Napoli - Murat - 40 Lire 1813

 

Napoli - Murat - 40 Lire 1813

NAPOLI - Gioacchino Napoleone (Murat) - 1808-1815 - 40 Lire 1813 - D/Testa nuda a s. 1813 - R/valore entro corona di lauro - Peso grammi 12,90 - titolo 900 millesimi - diametro 27 mm - bordo con scritta in incuso - Moneta Rara.

Gioacchino Napoleone, per i suoi grandi meriti militari, viene nominato Grande Ammiraglio e il 15 luglio 1808 nominato Re delle Due Sicilie; introduce la monetazione decimale, conia belle monete, tutte con la sua effigie con folta chioma riccia, famosa la frase prima di esser fucilato...sparate al cuore ma salvate il viso. Il 40 lirevenne coniato solo nel 1813 con la variante dei rami lunghi al rovescio che scendono dalla corona; moneta rara con difetti di conio già alla battitura ed è difficile trovarla con i capelli non consunti.

 

Marengo Italiano

Marengo Italiano Oro

ITALIA - Vittorio Emanuele II Regno d'Italia (1861 - 1878) - 20 Lire 1863 Torino - D/ Testa nuda del re a sinistra e data; R/ Stemma coronato entro corona di laureo e valore - Peso 6.45 g - Titolo 900 Millesimi - Diametro 21 mm - Bordo rigato.

E' stata la prima moneta da 20 Lire (Marengo) battuta dal regno d'Italia, fu coniata dal 1861 al 1878 nelle zecche di Torino Roma e Milano. A differenza della monetazione precedente (Stesso re ma Regno di Sardegna) la testa del re al diritto, sempre volta a sinistra, è presentata con un collo più corto; da considerarsi estremamente raro il 1873 zecca di Roma (da 3.000 a 10.000 €) e molto raro il 1870 Roma (da 800 a 3.000 €). I rilievi molto fini della barba e dei capelli del re al diritto fanno si che è purtroppo facile trovare monete da leggermente consumate a decisamente consumate.

 

Russia - Zar Nicola II - 15 Rubli 1897

Russia - Zar Nicola II - 15 Rubli 1897

RUSSIA - Zar Nicola II ( 1894-1917 )15 rubli oro 1897 - D/ testa nuda a s. - R/ Aquila bicipite coronata, con valore e data - bordo scritto in incuso. Peso grammi 12,90 - titolo 900 millesimi - Moneta non comune a trovarsi è molto ricercata.

Questa bella moneta venne coniata solo nel 1897 con due varianti, valutate allo stesso prezzo; la prima ha la scritta al diritto che prosegue per 4 lettere sotto il collo dello Zar mentre nella seconda la scritta si ferma al bordo del collo. Come tutte le monete aventi bordo con scritta in incuso è facile trovarla con segnettini; la coniazione è  con rilievi non marcati, ed purtroppo facile trovare i rilievi consumati (barba e capelli)

 

Milano - Napoleone I - 20 Lire 1809

Milano - Napoleone I - 20 Lire 1809

MILANO - NAPOLEONE I - Re d'Italia (1805-1814) 20 lire 1809 - marengo italiano - D/Teta nuda a s - data - R/Stemma coronato con alabarde con puntali aguzzi - Peso 6,45 grammi - titolo 900 millesimi - diametro 21 mm - bordo con scritta in incuso.

Con la conquista di Milano e l'incoronazione a re d'Italia, Napoleone I coniò monete con la sua effige; il marengo d'oro da 20 lire venne coniato dal 1808 al 1814.  Il 1808 venne emesso in due tipi, il primo con bordo sottile  e zigrinatura spessa da considerarsi  molto raro (da 1000 a 3000 €); Raro è anche l'ultimo anno, il 1814. Queste monete soffrono di due importanti difetti: il primo i capelli fini che si usuravano con pochissima circolazione ed il secondo il bordo liscio con scritta in incuso che si segnava al minimo colpetto. E' pertanto molto difficile trovare monete in conservazione oltre lo splendido.