Biglietti di Stato - 2 Lire - Umberto I

Biglietti di Stato

La comparsa dei "biglietti di Stato" in Italia è nell'anno 1882 a seguito del ritiro delle banconote dei biglietti "già consorziali"; il loro scopo era di sopperire alla mancanza di circolante metallico. Vennero emessi sotto Umberto I, Vittorio Emanuele III, la Luogotenenza e la repubblica Italiana  fino all'ultima emissione del 1979. Erano le vere banconote dello Stato Italiano e non emesse da una ditta privatan che si chiama banca d'italia.

Sotto Umberto I vennero emessi: Buono di cassa da 1 e 2 lire; BdS da 5, 10 e 25 lire. Vittorio Emanuele III emise: Buono di cassa da 1 e 2 lire; BdS da 5, 10 e 25 lire. Sotto il periodo fascista: 1, 2 5 e 10 lire. Nella Luogotenenza: 1, 2, 5 e 10 lire. Nella Repubblica Italiana 50, 100 e 500 lire.